Cronaca / Sesso

Commenta Stampa

Agenti salvano bimbo da elemosina, aggrediti da romeni


Agenti salvano bimbo da elemosina, aggrediti da romeni
29/01/2009, 20:01

A dieci anni, poco vestito, chiedeva l'elemosina in strada. Quando gli agenti dell'ufficio minori della Polizia municipale sono intervenuti facendo salire in auto il piccolo e sua madre, un gruppo di persone, di nazionalità romena, li hanno accerchiati e li hanno presi a calci e pugni. E' accaduto a Napoli, in piazza Capodichino. Gli agenti - gli assistenti capo Domenico Siniscalchi, Francesco d'Anna e Raffaele Esposito - con molta difficoltà sono riusciti a raggiungere i locali dell'ufficio minori dove la donna non esibito alcun documento idoneo alla propria identificazione e a quella del minore. I fermati sono stati trasferiti al Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica della Questura di Napoli. In considerazione del fatto che la donna non è stata in grado di dimostrare l'effettiva potestà sul minore, il piccolo è stato affidato ad un centro di prima accoglienza. La donna è stata denunciata in stato di libertà per sfruttamento di minore in accattonaggio.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©