Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Agenzia delle Entrate: massima collaborazione agli inquirenti nelle indagini su funzionari infedeli dell’Ufficio di Napoli 3


Agenzia delle Entrate:  massima collaborazione agli inquirenti nelle indagini su funzionari infedeli dell’Ufficio di Napoli 3
02/12/2009, 13:12


NAPOLI - L’Agenzia delle Entrate della Campania assicura la massima disponibilità verso gli inquirenti per far luce sull’arresto dei tre funzionari dell’Ufficio di Napoli 3, accusati di concussione, corruzione, peculato e falso. Quello di vigilare sulla correttezza ed onestà dei propri dipendenti è, infatti, un tema di interesse cruciale per l’Agenzia.
Le indagini prendono avvio nel 2006 con l’arresto – e conseguente sospensione dal servizio – di due dei tre funzionari raggiunti da un nuovo provvedimento di custodia cautelare. Il terzo dipendente infedele è stato individuato dalla Procura grazie all’attività investigativa e alla collaborazione dell’Agenzia. L’Amministrazione finanziaria assicura che nei confronti dei funzionari coinvolti, saranno assunti, con la massima severità, tutti i provvedimenti contemplati dalla disciplina contrattuale vigente.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©