Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Un vicino della vedova è stato fermato per rapina

Agerola, entra di notte nella casa di una 81enne

Terrorizzandola la rapina dei soldi della pensione

Agerola, entra di notte nella casa di una 81enne
19/12/2010, 12:12

I carabinieri della stazione di agerola hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto un uomo di 26 anni, del luogo, già noto alle forze dell'ordine, ritenuto responsabile di rapina ai danni di una vedova 81enne. La notte scorsa l'uomo travisato con un passamontagna, dopo aver rotto il vetro di una finestra si e’ introdotto nell’abitazione della donna in via San Pietro e raggiunta la camera da letto ha minacciato l’anziana vedova pretendendo denaro spingendole in faccia un cuscino nel tentativo di soffocarla e salendole addosso a peso morto causandole lo schiacciamento di alcune vertebre. Al momento della rapina era in casa anche il figlio dell’anziana, un 58enne disabile, che per tutta la durata dell’aggressione ha strillato impaurito. Atterrita e dolorante, la donna e’ stata costretta a consegnare 2.000 euro, la pensione ritirata da qualche giorno.
Solo quando ha visto i soldi il malfattore si e’ allontanato dall'abitazione. In sede di denuncia la donna e’ riuscita a fornire precise indicazioni sulla corporatura, gli indumenti e la voce dell’autore del reato che ha riconosciuto nel suo ex vicino di casa.
Rintracciato in un edificio fatiscente di via Coppola, l'uomo indossava ancora la giacca indicata dalla denunciante ed e’ stato accompagnato in caserma venendo dichiarato in stato di fermo. La donna, in evidente stato di shock, e’ stata assistita dalla guardia medica del comune di Agerola nella sua abitazione. I medici le hanno riscontrato una tumefazione nella regione costale destra, verosimile incrinatura di una vertebra e visibile stato di agitazione.
L’uomo arrestato dopo le formalità di rito è stato associato al carcere di Poggioreale.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©