Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

E' successo ad Ostia, ammanettato dai carabinieri

Aggredisce commerciante per elemosina, in cella clochard


Aggredisce commerciante per elemosina, in cella clochard
21/11/2010, 19:11

ROMA - È accaduto ieri, alle prime ore del mattino, in via delle Ebridi, ad Ostia. Erano da poco passate le 8 quando alcuni passanti hanno segnalato al 112 un'animata lite tra due persone davanti al centro commerciale "Gli Aquiloni". I militari, intervenuti sul posto, hanno notato un uomo bengalese a terra, col volto sanguinante; un secondo uomo, invece, alla loro vista è fuggito all'interno del centro commerciale. I carabinieri hanno richiesto l'intervento di un'altra pattuglia di rinforzo e di un'ambulanza per soccorrere il ferito, quindi si sono messi all'inseguimento del fuggitivo. Una decina di minuti più tardi, dopo ricerche effettuate tra banconi e file di scaffali, i militari hanno bloccato R.E., 31enne romano, pregiudicato. Quando l'hanno ammanettato, l'uomo ha tentato di giustificarsi dicendo che il bengalese, che gestisce un negozio vicino al centro commerciale, aveva rifiutato in malo modo di corrispondergli un'offerta in denaro. Il commerciante ha riportato gravi ferite al volto: ne avrà per oltre 20 giorni. R.E., è stato arrestato per lesioni personali e per porto abusivo di armi bianche: nella tasca dei jeans, i carabinieri hanno rinvenuto un coltello di piccole dimensioni.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati