Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'arresto è scattato dopo la denuncia della donna

Aggredisce la moglie con calci e pugni, 44enne in manette


.

Aggredisce la moglie con calci e pugni, 44enne in manette
12/01/2010, 12:01

ERCOLANO - Arriva da Ercolano l'ennesima storia di violenza domestica. Vittima una donna di 40 anni, aggredita con calci e pugni dal marito. Il fatto è accaduto domenica sera. I carabinieri della locale tenenza hanno stretto le manette ai polsi di Salvatore Buonomo, per la seconda volta in un anno con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. L’arresto è scattato dopo la denuncia della donna, stanca delle continue violenze e soprusi da parte del marito. Buonomo, 44 anni di Ercolano, volto già noto alla giustizia con precedenti specifici, era stato già arrestato nei mesi scorsi per maltrattamenti nei confronti della moglie, poi tornato in libertà. La donna l’aveva perdonato, consentendo al marito di tornare a vivere sotto lo stesso tetto, ma è stato tutto inutile. Una lite per futili motivi ancora una volta è degenerata nella violenza. L’uomo si è scagliato contro la moglie colpendola con calci e pugni. Dopo l’ultima violenta aggressione, per la donna è stato necessario il ricovero all’ospedale Maresca di Torre del Greco. Al pronto soccorso la malcapitata è stata medicata e ha raccontato di essere stata aggredita dal marito. I carabinieri, coordinati dal tenente Altieri, si sono recati in ospedale e poche ore dopo hanno trovato l’uomo nella sua abitazione. E’ scattato così l’arresto per maltrattamenti in famiglia, lesioni e minacce.
Il 44enne, dopo gli accertamenti di rito, è stato condotto nel carcere di Poggioreale a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Commenta Stampa
di Antonella Losapio
Riproduzione riservata ©