Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'aggessione avvenuta nel centro storico di Napoli

Aggredito il candidato a Sindaco del PDL Gianni Lettieri

In esclusiva su Julie il video del Raid

.

Aggredito il candidato a Sindaco del PDL Gianni Lettieri
29/04/2011, 15:04

Napoli - Durante il suo tour cittadino, in vista della prossima campagna elettorale, il candidato proposto dal PDL come sindaco di Napoli, Gianni Lettieri è stato aggredito nei pressi di Piazza San Gaetano, all’uscita del complesso monumentale di San Lorenzo. Un vero e proprio raid quello messo a segno da un gruppetto di ragazzi dei centri sociali, che dopo aver insultato pesantemente l’ex numero uno degli industriali partenopei, con sputi e spintoni, hanno seminato il panico in tutta la zona. Il tutto sarebbe riconducibile  ad una rissa tra studenti universitari di opposte fazioni politiche, che si è consumata all'interno della facoltà di Lettere dell'università di Napoli Federico II.

Il bilancio degli scontri è di quattro feriti, tre dei quali appartengono ai collettivi di sinistra: tutti e tre presentano ferite da coltello in varie parti del corpo, sono stati medicati nell'ospedale Vecchio Pellegrini e poco dopo dimessi.

Il militante di Casapound rimasto ferito alla testa è un candidato alla municipalità Stella-San Carlo della lista di centrodestra "Liberi con Lettieri". Si tratta di Enrico Tarantino, 25 anni, studente universitario, finito sotto i riflettori della cronaca per aver festeggiato nei giorni scorsi sul suo profilo Facebook il compleanno di Hitler. Il 25enne é stato dimesso dall'ospedale dopo aver ricevuto 25 punti di sutura.

Opposte le versioni dell'accaduto fornite dai due gruppi venuti a contatto, da una parte i giovani dei collettivi di sinistra denunciano di essere stati aggrediti da un gruppo di giovani di estrema destra tra i quali anche uno armato di coltello; mentre dall’altra i militanti di Casapound parlano invece di "aggressione da parte degli antifascisti".

La Digos di Napoli sta raccogliendo testimonianze per ricostruire la dinamica dell'accaduto: Subito dopo l’accaduto è partito un corteo composto da un centinaio di giovani dei collettivi universitari, partito dalla facoltà di Lettere, luogo dell’incidente e diretto verso la questura.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©