Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

L’uomo raggiunto dai sicari ieri sera in casa sua

Agguato a Napoli, morto in ospedale il boss Reale


Agguato a Napoli, morto in ospedale il boss Reale
12/10/2009, 19:10

E’ morto Patrizio Reale, 39 anni, il boss dell’omonimo clan raggiunto dai sicari nella serata di ieri a San Giovanni a Teduccio, nel Napoletano. Reale era in casa sua, un ‘basso’ sul corso San Giovanni a Teduccio, quando i killer, a volto scoperto, hanno fatto irruzione ed hanno aperto il fuoco. Il suo guardaspalle, Giovanni Nocerino, 57 anni, è rimasto ferito al braccio. Reale, obiettivo del raid, è arrivato poco dopo al pronto soccorso dell’ospedale Loreto Mare. Le sue condizioni erano subito apparse gravissime: era stato colpito da diversi proiettili sia alla testa che alla spalla, al torace e alla gamba. Ricoverato in rianimazione, ha smesso di respirare poco prima delle 14 di oggi.
Pluripregiudicato e sorvegliato speciale, Reale era ritenuto a capo dell’omonimo clan camorristico attivo nella zona di San Giovanni a Teduccio. Scarcerato a giugno e sottoposto alla misura della sorveglianza speciale, si era da poco trasferito nell’ex area industriale di Napoli abbandonando il Rione Pazzigno, roccaforte del clan. Gli agenti della squadra mobile sono al lavoro per ricostruire la dinamica dell’agguato.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©