Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Era un pusher del gruppo Circone, rischio faida

Agguato a Poggioreale, Costagliola ucciso per la droga


.

Agguato a Poggioreale, Costagliola ucciso per la droga
01/10/2011, 12:10

Proseguono le indagini per fare luce sull’agguato in cui ha perso la vita Raffaele Costagliola, il 24enne ucciso ieri pomeriggio in via Traccia, nel quartiere napoletano di Poggioreale. La vittima, già nota alle forze dell'ordine, sarebbe un pusher vicino al clan Circone. Costagliola era in casa, al piano terra, quando sono arrivati i sicari che hanno bussato alla sua porta. Appena aperta la porta di casa hanno fatto fuoco. Costagliola è morto sul colpo.
Sul posto si sono registrati momenti di forte tensione: tre operatori televisivi sono stati aggrediti e sul posto sono intervenuti i carabinieri.
Un dei presunti aggressori agli operatori televisivi è stato identificato dai carabinieri. Il presunto aggressore è ora negli uffici della caserma dei carabinieri di Poggiorale. La sua posizione è, al momento, al vaglio degli inquirenti, mentre per le forze dell’ordine si fa spazio l’ipotesi di una guerra per il controllo dei traffici di droga nella zona est di Napoli.

Commenta Stampa
di dg
Riproduzione riservata ©