Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Marco Attiani sorpreso da due sicari in moto

Agguato a Roma:ucciso mentre era in auto con la fidanzata


Agguato a Roma:ucciso mentre era in auto con la fidanzata
16/12/2011, 19:12

ROMA – Marco Attiani è un pregiudicato di 38 anni, ucciso da un agguato a Tor Vergata a Roma. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, verso le 23 e 30 circa, l’uomo si trovava a bordo della sua auto, una vecchia fiat panda bianca, sotto casa della fidanzate - presente con lui in auto al momento dell’agguato - in Via Ferruccio Ulivi (in un comprensorio di palazzine recenti) quando è stato avvicinato da due uomini che si trovavano a bordo di una moto di grossa cilindrata e con il volto coperto da caschi integrali, che hanno sparato quattro colpi di pistola, uno dei quali lo ha raggiunto al cuore. Immediato l’arrivo dei carabinieri di Tor Vergata e Frascati e dell’ambulanza ma il pregiudicato 38enne è morto durante il trasporto in ospedale. La donna che si trovava con la vittima è stata trasportata anch’essa in ospedale perché ferita dalle schegge dei vetri di un’auto. Per l'agguato mortale di ieri sera a Tor Vergata, è stata ascoltata nella notte la fidanzata di Attini ancora sconvolta perché testimone oculare dell'agguato. «L'ho visto morire», ha ripetuto in lacrime ai militari. Il blitz dei killer è stato preciso e chirurgico: quattro colpi diretti ad Attini, uno lo ha raggiunto al cuore rendendo inutile l'intervento del personale del 118.
L’uomo aveva precedenti per rissa e minacce. Sull’omicidio indagano i carabinieri di Tor Vergata e Frascati. Le indagini si tanno concentrando sugli ambienti della criminalità, in particolare su chi gestisce spaccio di droga, prostituzione, usura, bande che negli ultimi tempi hanno scatenato una guerra senza quartiere. Nel frattempo, si scava nella vita di Attini per capire se ci siano attinenze con qualcuno dei passati agguati successi a Roma, tra cui il duplice delitto ad Ostia, accaduto solo poche settimane fa.
"Questo rientra nell'emergenza criminalità organizzata a cui stiamo lavorando con il ministero degli Interni. Stiamo definendo gli ultimo aspetti del Terzo Patto per Roma sicura che firmeremo il 21 dicembre. Dal ministro attendiamo anche un rafforzamento dei presidi di polizia sulla Capitale". Così il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha risposto a chi gli chiedeva un commento sull'omicidio.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©