Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ancora nulla sull'omicidio di Salvatore Cimmino

Agguato a Torre Annunziata, si indaga tra i clan


.

Agguato a Torre Annunziata, si indaga tra i clan
24/08/2013, 10:48

TORRE ANNUNZIATA - E' la pista camorristica quella seguita dagli uomini del Commissariato di Torre Annunziata che indagano sull'omicidio del 22 enne Salvatore Cimmino freddato con 5 colpi d'arma da fuoco l'altra notte. Gli investigatori ritengono che l'agguato abbia una chiara matrice camorristica, anche per la dinamica dell'omicidio. Un'esecuzione  da ricondursi  alla spietata lotta tra i clan Gionta e Gallo-Cavalieri che ha provocato tra l'altro lo scorso marzo l'uccisione di Francesco Chierchia, di 68 anni, ritenuto vicino ai Gionta. Intanto le indagini vanno avanti scavando nella vita privata del giovane che stando alla fedina penale, non aveva mai avuto a che fare con la criminalità organizzata. Intanto nel primo pomeriggio di ieri gli agenti hanno ritrovato uno scooter sporco di sangue. Secondo gli investigatori, la vittima era in sella al mezzo quando è stato raggiunto da cinque colpi di pistola. La pista camorristica resta dunque in piedi anche in considerazione del fatto che potrebbe trattarsi di una vendetta trasversale, o della solita faida tra pusher per il controllo della droga in mancanza di un’egemonia chiara e diretta.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©