Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Agguato camorra a Nettuno, svolta nelle indagini: 3 arresti


Agguato camorra a Nettuno, svolta nelle indagini: 3 arresti
26/11/2013, 10:07

ROMA  - Operazione in corso dalle prime luci dell’alba, da parte della squadra mobile della Questura di Roma,  che sta eseguendo ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di tre pregiudicati affiliati all'organizzazione criminale campana, ritenuti responsabili in concorso dell'omicidio di camorra avvenuto a Nettuno il giorno 24 luglio dello scorso anno nel quale fu ucciso Modestino Pellino.

La vittima, trasferitasi nel capoluogo pontino, era considerato un luogotenente di una delle più potenti famiglie camorristiche dei Moccia in quanto controllava ogni attività illecita condotta per conto del clan nelle zone dei comuni di Caivano, Crispano, Frattamaggiore e Frattaminore. 

L'esecuzione del provvedimento cautelare da parte della Squadra Mobile di Roma - richiesto dalla Direzione distrettuale antimafia - è la conclusione di un lavoro investigativo che ha visto gli uomini e le donne della Polizia di Stato impegnati sin dal primo momento, quando Modestino Pellino caduto in una agguato di camorra, è stato trovato morto nella piazza centrale di Nettuno ucciso con otto colpi di pistola sparati a distanza ravvicinata.   

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©