Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Freddati in 2 mentre si fanno la lampada

Agguato in stile gomorra ad Arzano -video

Ferrante è stato ucciso per sbaglio, l'obiettivo era Casone

.

Agguato in stile gomorra ad Arzano -video
27/02/2014, 11:09

NAPOLI  - Sembra l'inizio del film di Matteo Garrone 'Gomorra', ma purtroppo questa volta non è finzione, è tutto vero. Ad Arzano in un centro estetico sono stati freddati due uomini Vincenzo Ferrante, di 30 anni e Ciro Casone, di 57 anni raggiunto da diversi proiettili di pistola che non hanno lasciato loro scampo. Le modalità dell'agguato, avvenuto in via Luigi Rocco, inducono gli investigatori a seguire la pista dell'esecuzione di camorra senza però trascurare altre ipotesi. I carabinieri della Compagnia di Casoria e del gruppo di Castello di Cisterna hanno accertato in queste ultime ore che il 30enne Vincenzo Ferrante sarebbe stato coinvolto per sbaglio nel blitz di morte contro il ras Ciro Casone. Ciò che i militari puntano a capire è se ferrante sia stato scambiato per il guardaspalle di Casone, o si sia trovato per sbaglio nella traiettoria dei proiettili. Continua intanto la guerra senza quartiere a nord di Napoli: Una lunga scia di sangue sta attraversando la città ed il suo hinterland sempre per la gestione degli affari illeciti ed il mercato della droga. Dopo i morti carbonizzati di Caivano e Grumo Nevano, e gli omicidi di chiaro stampo camorristico di questi ultimi mesi, è possibile sottolineare l'inizio di una nuova faida, anche in considerazione dei tantissimi arresti eccellenti non per ultimo l'arresto del reggente dei Amato -Pagano

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©

Correlati