Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

AGNESE GINOCCHIO IN SICILIA PER RENDERE OMAGGIO ALLE VITTIME DI CAPACI


AGNESE GINOCCHIO IN SICILIA PER RENDERE OMAGGIO ALLE VITTIME DI CAPACI
13/10/2008, 12:10

Di alto impegno civile e perfino sacro il tuo gesto a Capaci! Educativa, poi, per noi tutti la socializzazione della notizia"! E' quanto ha fatto sapere il dott.e giornalista Raffaele Raimondo nell'apprendere della visita dell' ambasciatrice per la Pace Agnese Ginocchio, già premio nazionale per la Legalità Paolo Borsellino per l'impegno sociale e civile, sul luogo della Strage di Capaci in Sicilia, per rendere omaggio al giudice Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e agenti della scorta Rocco Dicillo, Antonio Montinaro e Vito Schifani. La testimonial per la Pace ha depositato sul luogo della strage (vedi foto, autore Andrea Pioltini) perpetrata dalla mafia la singolare "Croce della Pace", a simbolo dell'impegno di questi grandi uomini che con il sacrificio della loro vita testimoniarono coi fatti la difesa dei grandi valori di Pace, Giustizia e Legalità. Il tutto si é svolto in occasione della Settimana nazionale per la Pace e i diritti umani a Castelbuono(Palermo) culmitata con la Festa dei Popoli, nell'ambito della quale la testimonial e cantautrice per la Pace é stata ospite intervenendo con una conferenza dibattito spettacolo improntato su queste grandi tematiche dalle quali dipende il futuro dell'uomo. Promotore e organizzatore della manifestazione il Centro Aresc (Centro di Attività Ricreative Educative e Socio Culturali , per la promozione dei valori umani e della solidarietà) sito presso il convento francescano dei cappuccini, diretto dal padre cappuccino Domenico Costanzo. Forte ed incisivo é stato inoltre il messaggio lanciato da Agnese Ginocchio alla settimana della Pace e dei diritti umani. Un richiamo all'essenza della fede, alla nonviolenza evangelica, alla sobrietà di vita e alla scelta radicale di coscienza.  Al termine della conferenza dibattito spettacolo, la testimonial della Pace ha consegnato al padre cappuccino Domenico Costanzo direttore dell'Aresc, ideatore e promotore dell'evento per il quale é pervenuto un singolare messaggio di augurio da parte del Presidente della repubblica Napolitano,  la singolare "Croce della Pace" , per l' enorme impegno profuso a favore di questi grandi temi dai quali dipende il futuro dell'uomo. Il padre cappuccino Costanzo direttore del centro Aresc, ha ricevuto recentemente la cittadinanza onoraria dall'amministrazione di Castelbuono per il suo enorme impegno profuso per la promozione dei valori umani.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©