Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Un episodio analogo si è verificato a Matera

Agrigento, bimba azzannata dal cane del nonno: è grave


Agrigento, bimba azzannata dal cane del nonno: è grave
27/07/2009, 19:07

Una bambina di appena due anni è stata trasportata in gravi condizioni all’ospedale di Palermo con una profonda ferita al volto, causata dal morso di un cane. L’animale, un meticcio, è di proprietà del nonno. L’episodio si è verificato nelle campagne di Cammarata, nell’Agrigentino. Secondo una prima ricostruzione la bambina, che vive in Toscana con i genitori ed era nell’Agrigentino per le vacanze, stava giocando con il cane quando, forse per un gesto improvviso interpretato come minaccioso, è stata azzannata al volto; trasportata in elicottero all’ospedale, è stata operata d’urgenza: le sue condizioni sono ancora gravi. Il nonno è stato denunciato per omessa custodia di animale e lesioni colpose.

Un incidente analogo si è verificato a Matera, dove una bambina di sette anni è stata aggredita da un cane nelle campagne di Ferrandina. La piccola stava giocando con altri bambini in una villa di amici dei genitori quando è stata azzannata al volto da un pastore maremmano, appena sotto un occhio. Trasportata subito all’ospedale Madonna delle Grazie di Matera, è stata medicata in un intervento chirurgico d’urgenza. La piccola sta bene, anche se è ancora ricoverata e ne avrà per diversi giorni.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©