Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Secondo la Polizia aveva fatto uso di stupefacenti

Agrigento: marocchino "suicida" in Questura


Agrigento: marocchino 'suicida' in Questura
28/06/2010, 10:06

AGRIGENTO - Un ragazzo marocchino di 22 anni è morto domenica notte nelle camere di sicurezza della Questura di Agrigento. Secondo quanto riferito dalla Polizia, il ragazzo è stato arrestato da una pattuglia intervenuta per sedare una rissa, perchè era andato in escandescenze ed aveva cercato di aggredire i poliziotti. Nel verbale i poliziotti aggiungono che l'extracomunitario aveva fatto uso di stupefacenti. Dopo l'arresto il 22enne era stato messo in una delle camere di sicurezza della Questura, in attesa della convalida dell'arresto e del processo per direttissima previsto entro le 48 ore dall'arresto. Ma durante la notte il ragazzo si sarebbe impiccato - anche se non è stato detto come e con cosa - sfuggendo alla sorveglianza che in quella zona dovrebbe essere continua.
Naturalmente queste sono le dichiarazioni rilasciate dalla Questura e dai poliziotti che ci lavorano, ma non c'è alcuna conferma obiettiva. Ma senz'altro in questo caso, a differenza dei casi di "morte accidentale" come quello di Aldovandri o di Cucchi, non ci saranno dei genitori che potranno lottare per sapere la verità.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati