Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Agropoli. Lottizzazione abusiva: la guardia di finanza sequestra due fabbricati rurali


Agropoli. Lottizzazione abusiva: la guardia di finanza sequestra due fabbricati rurali
23/03/2012, 10:03

I militari della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Salerno, in ottemperanza a quanto disposto dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Vallo della Lucania, Dott. Nicola MARRONE, hanno sottoposto a sequestro preventivo, in località “Difesa Fuonti” nel Comune di Agropoli, due fabbricati rurali su tre livelli per complessivi mq. 960 e l’area di sedime di mq. 16.000.

Il Decreto di sequestro è stato emesso su richiesta del Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Vallo della Lucania, Dott. Alfredo GRECO, che ha coordinato le complesse indagini che hanno condotto alla denuncia di undici responsabili e più precisamente:

due acquirenti e proprietari dei fabbricati;
cinque venditori dei fabbricati;
il progettista e direttore dei lavori;
due legali rappresentanti delle ditte edili;
il responsabile dell’ufficio tecnico del Comune di Agropoli.

Gli stessi dovranno rispondere, in concorso tra loro, dei reati di danneggiamento e deturpamento di bellezze naturali, abuso d’ufficio e lottizzazione abusiva.

Il provvedimento cautelare è stato disposto in quanto gli indagati, attraverso un processo di scomposizione/frazionamento di un'area a destinazione agricola, avvenuta con frazionamenti, atti di vendita e permessi di costruire, avevano di fatto realizzato una lottizzazione abusiva, denunciando in modo equivoco la destinazione a scopo edificatorio.

Gli abusi edilizi sono stati perpetrati, inoltre, all’interno del perimetro del “Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni”, in una zona riconosciuta “Patrimonio dell’Umanità” dall’UNESCO.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©