Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Agropoli: Ospedale civile, esito consiglio comunale straordinario


Agropoli: Ospedale civile, esito consiglio comunale straordinario
18/05/2010, 14:05


AGROPOLI (Sa) - Lunedì 17 maggio si è tenuto nell’aula consiliare del Comune di Agropoli, un consiglio comunale straordinario con seduta aperta, per discutere del futuro dell’ospedale civile, in base alle indiscrezioni sul piano Zuccatelli, e delle iniziative da adottare. Presente il sindaco Franco Alfieri, i sindaci e gli amministratori dei Comuni del distretto 108 dell’ex Asl Sa3, i consiglieri regionali Gianfranco Valiante e Luigi Cobellis, l’onorevole Antonio Cuomo. Al termine di una lunga discussione, il Consiglio comunale ha deciso quanto segue: “Incaricare il sindaco di Agropoli e l’intero comitato dei sindaci del distretto 108 dell’ex Asl Sa3, allargato ai comuni di Capaccio, Trentinara e Giungano, già convocato in seduta permanente fin dal 14 maggio 2010, ad incontrare immediatamente il Commissario Regionale Presidente Stefano Caldoro e riferire allo stesso Commissario le valutazioni negative che questo Consiglio ha oggi espresso sul c.d. Piano Zuccatelli motivando le stesse valutazioni negative come contestazioni ad un piano di rientro economico che non tiene in alcuna valutazione le condizioni territoriali e che, se portato a compimento, comprometterebbe l’equilibrio della giusta rete dell’emergenza e di cui Agropoli ne costituisce perno principale per l’intero Cilento costiero e non solo. In caso di esito negativo – si legge ancora del deliberato - alla richiesta del sindaco di Agropoli e dell’intero anzidetto Comitato dei Sindaci di escludere l’ospedale di Agropoli da ogni dismissione e da ogni riconversione che comprometterebbe il PSA, affiancare la popolazione dell’intero bacino di utenza che adotterà ogni utile provvedimento consequenziale protesta”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©