Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il rapporto Aiea preoccupa l’Unione Europea

Ahmadinejad: “Irremovibili sul nostro piano nucleare”

La Francia è pronta a “sanzioni senza precedenti”

Ahmadinejad: “Irremovibili sul nostro piano nucleare”
09/11/2011, 11:11

TEHERAN – Mentre il rapporto dell’Agenzia Internazionale atomica (Aiea) aggrava seriamente le preoccupazioni dell’Unione Europea, il presidente iraniano fa sapere che l’Iran “non arretrerà di una sola virgola sul suo programma nucleare. È quanto ha affermato Mahmoud Ahmadinejad, citato dalla tv satellitare “al-Arabiya”, puntando il dito contro l’Aiea e accusandola di aver pubblicato un rapporto che si basa solo su accuse americane “prive di fondamenta”. Il presidente iraniano, inoltre, ha ribadito che il programma nucleare del Paese non è finalizzato alla produzione di armi atomiche, ma ha finalità pacifiche. La stessa posizione è stata ribadita dall’ambasciatore iraniano presso l’Agenzia Aiea, Ali Asghar Soltanieh, secondo cui il Paese “non abbandonerà mai i suoi diritti legittimi in materia nucleare, ma, in quanto paese responsabile continuerà a rispettare i suoi obblighi nel quadro del Trattato di non proliferazione nucleare”. La minaccia più dura arriva però dal capo di stato maggiore delle forze armate iraniane Massoud Jasayeri: l’Iran “distruggerà Israele se questi attaccherà le sue installazioni nucleari”.
La centrale nucleare israeliana di Dimona, ha detto secondo la tv iraniana in arabo Al Alam, “è il sito più accessibile cui noi possiamo mirare, e abbiamo capacità ancora più importanti”. “Al minimo atto di Israele - ha avvertito Massoud Jasayeri - noi vedremo la sua distruzione”. Intanto, la Francia fa sapere di essere pronta a adottare “sanzioni senza precedenti” contro l’Iran, se Teheran non cambierà rotta sul programma nucleare.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©