Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ai domiciliari direttore marketing Mostra d'Oltremare Napoli

Insieme con compagna e fratello della donna per appalti

.

Ai domiciliari direttore marketing Mostra d'Oltremare Napoli
21/06/2013, 15:50

NAPOLI - Il direttore del marketing della Mostra d'Oltremare, Carlo Cigliano, la compagna ed il fratello di quest'ultima sono stati messi agli arresti domiciliari dalla Guardia di Finanza con le accuse di associazione per delinquere, peculato, induzione indebita, turbativa d'asta e abuso d'ufficio. I tre, secondo l'ipotesi accusatoria, avrebbero dirottato numerosi appalti della Mostra d'Oltremare spa (società a capitale pubblico partecipata da Regione, Provincia, Comune e Camera di Commercio) verso aziende di amici o riconducibili a loro stessi. Gli appalti riguardano servizi di ideazione grafica, stampa e pubblicità di eventi di rilievo, tra cui Fiera della casa, Parchin mostra, Nauticsud e Accampamento della pace. L'inchiesta, coordinata dal procuratore aggiunto Francesco Greco e dal sostituto Giancarlo Novelli, è stata avviata nel 2011 e ha consentito di accertare che Cigliano, "violando i doveri derivanti dalla sua funzione di pubblico ufficiale - è scritto in una nota a firma del procuratore aggiunto - ha nel tempo assicurato alla sua compagna ed al fratello di lei cospicui vantaggi economici connessi all'esecuzione dei servizi/forniture rese all'Ente Mostra". Il direttore del Marketing, inoltre, "forte del ruolo svolto in seno alla Mostra, si era spinto persino ad imporre agli organizzatori di noti eventi fieristici il ricorso ai servizi resi dalle aziende riconducibili alla compagna". E' emerso inoltre che alcuni servizi formalmente affidati a società estranee agli indagati erano stati in realtà "dirottati" verso aziende a loro riconducibili. In un caso, infine, i tre sarebbero riusciti a falsare una gara grazie ad offerte fasulle e a ditte compiacenti, aggiudicandosi essi stessi l'appalto.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©