Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ai domiciliari per atti persecutori arrestato dalla polizia 23enne per evasione


Ai domiciliari per atti persecutori arrestato dalla polizia 23enne per evasione
13/01/2014, 13:13

NAPOLI - Questa notte, i poliziotti dei Commissariati San Paolo e Pianura, hanno arrestato il 23enne di Fuorigrotta Alessandro De Falco, in quanto ritenuto responsabile di evasione dagli arresti domiciliari.

Il giovane, noto per i suoi numerosi precedenti di polizia,  era detenuto presso il proprio domicilio in quanto indagato in un procedimento che lo vede indagato per atti persecutori ed altri reati contro la persona, ai danni della sua ex fidanzata.

Verso le 23.00, gli agenti sono infatti intervenuti su richiesta di quest’ultima. La giovane donna aveva notato la presenza del suo ex fidanzato sotto casa sua e temendo per la propria incolumità aveva chiamato il 113.

I poliziotti sono giunti immediatamente sul posto, ma il 23enne era già andato via. Giunti però presso la sua abitazione, vi hanno trovato solo la madre e non hanno potuto far altro che costatare la sua evasione.

Inizialmente, il giovane evaso ha cercato di giustificare la sua assenza, tra l’altro non formalmente preannunciata, con un improvviso malore che lo aveva costretto a recarsi presso il pronto soccorso dell’Ospedale San Paolo dove è stato subito raggiunto. L’evidenza dei fatti lo ha fatto però desistere dall’intento menzognero.

Alessandro De Falco ha pertanto ammesso le proprie responsabilità ed è stato quindi arrestato: in giornata sarà giudicato con rito direttissimo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©