Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Arrivati in 80mila a Jesolo

Al raduno degli ex Carabinieri omaggio salme incidente A13


Al raduno degli ex Carabinieri omaggio salme incidente A13
06/05/2012, 12:05

JESOLO (VE)  – Erano attesi in 60mila a Jesolo per partecipare al raduno dell'Associazione nazionale carabinieri, ma sono arrivati in 80mila per partecipare  alla messa in ricordo delle 5 vittime morte nell'incidente di ieri sulla A13, nel padovano.
Il numero è aumentato proprio per rendere omaggio alle 3 donne e ai 2 uomini partiti da Aprilia per raggiungere la località turistica veneziana e condividere con migliaia di amici, che hanno in comune gli stessi ideali, e che invece il destino ha voluto che il viaggio si interrompesse bruscamente. Quella che doveva essere una giornata di gioia si è trasformata in un momento di lutto. Pioviggina a Jesolo e ciò rende ancora più triste questa domenica.
Il silenzio nella centrale piazza Martini a Iesolo è rotto solo dalle parole del cappellano militare del Comando generale dell'Arma, monsignor Ugo Borlegno, che ha concelebrato assieme al cappellano militare del Veneto don Tombolan e da altri cappellani militari regionali. L'altare è allestito al centro della piazza, sul lato stanno invece le autorità militari e civili, arrivati in gran numero, a partire dal presidente del consiglio regionale del Veneto, Clodovaldo Ruffato, l'assessore regionale ai trasporti Renato Chisso in rappresentanza della Regione Veneto la presidente della Provincia di Venezia Francesca Zaccariotto e vari sindaci tra cui quello della località balneare Francesco Calzavana.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©