Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Al via i rincari da parte dei Comuni

Tasse e tariffe comunali in rialzo.

Al via i rincari da parte dei Comuni
23/07/2013, 11:41

ROMA - Mentre la riforma del prelievo sulla casa è al vaglio del Governo, sono già scattati i primi rincari delle tasse e tariffe comunali. I provvedimenti toccano l'Imu sulle seconde case, la tassa sui rifiuti, le addizionali Irpef, ma anche i biglietti degli autobus e l'imposta di soggiorno. Per le famiglie italiane i nuovi costi sono già realtà, in particolare quello legato alla Tares, il tributo sui rifiuti previsto dal decreto salva-Italia del 2011. I Comuni hanno agito in maniera soggettiva: se infatti in alcuni tali rincari sono stati rimandati a dicembre, in altri sono già stati inviati a casa degli utenti i bollettini di pagamento aggiornati con il nuovo tariffario. Scattano quindi le proteste dei cittadini, sui quali pende il peso dei nuovi oneri pecuniari. Ma gli aumenti non riguardano solo la Tares. Alcune amministrazioni locali hanno deciso di ritoccare al rialzo le aliquote Imu sulla seconde case, sui biglietti dell'autobus (già deliberati a Bologna e allo studio a Milano). Tutti questi provvedimenti sono lo specchio dei tagli dei trasferimenti dello Stato, con i sindaci che devono far fronte agli squilibri di bilancio. Il malcontento dei cittadini avanza, e la questione legata all'Imu sull'abitazione principale ad oggi è ancora un'incognita.

Commenta Stampa
di Armando Brianese
Riproduzione riservata ©