Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

AL VIA IL PIANO SICUREZZA: 3000 MILITARI NELLE CITTA’


AL VIA IL PIANO SICUREZZA: 3000 MILITARI NELLE CITTA’
04/08/2008, 10:08

Parte oggi ufficialmente l’attuazione del piano sicurezza che prevede l’impiego dei militari che pattuglieranno le zone più a rischio delle città italiane. I 3000 agenti schierati  saranno così suddivisi: 1.000 per la vigilanza di obiettivi sensibili, 1.000 per il controllo dei Centri per immigrati, e 1.000 per le pattuglie miste in nove città (Bari, Catania, Milano, Napoli, Padova, Palermo, Roma, Torino e Verona). A Roma sono 400 i soldati impiegati (tra cui 32 donne), che da oggi presidieranno le stazioni della metropolitana, le ambasciate e il centro per immigrati di Ponte Galeria. A Milano, invece, le pattuglie dei primi 150 soldati si concentreranno su alcuni obiettivi ritenuti “sensibili” come il Duomo, i consolati, le zone nei pressi della Stazione Centrale, di via Padova e del quartiere Baggio. A Napoli l’unico obiettivo posto sotto sorveglianza è il consolato americano, mentre i pattugliamenti interessano il centro della city e i comuni della periferia. Per quanto riguarda i poteri conferiti ai militari, coloro i quali hanno ricevuto un addestramento specifico, avranno lo status di agente di pubblica sicurezza, ma non di agente di polizia giudiziaria, e dunque potranno identificare e perquisire, ma non arrestare, se non in caso di flagranza.

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©