Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

Federconsumatori Campania contro tagli alla sanità pubblica

Al via il primo sportello per difendere i diritti del malato


Al via il primo sportello per difendere i diritti del malato
05/10/2010, 13:10

NAPOLI - Presso la Quadreria del Real Conservatorio della Solitaria, in Corso Vittorio Emanuele, la Federconsumatori Campania ha inaugurato il primo sportello per difendere i diritti del malato; un presidio che tutelerà gli utenti dalla malasanità in Campania. All'incontro pubblico, dove erano presenti molti cittadini del posto, hanno partecipato oltre al Presidente di Federconsumatori Campania, Rosario Stornaiuolo, anche il vice Presidente nazionale di Federconsumatori, Rita Battaglia, il segretario regionale della Funzione Pubblica Cgil, Francesco Petraglia e il cardiologo di Emergency volontario in Sudan, Paolo Arciprete. A presentare i progetti che quest'anno ha intenzione di condurre la Federconsumatori Campania è stato l'avvocato Mario Mazza, responsabile dello sportello per i diritti del malato. «Lo sportello – ha affermato l’avvocato Mazza – ha l’obiettivo di portare a conoscenza quelli che sono i diritti dei cittadini. Dobbiamo diffondere  una serie di tematiche, come la salute, che ad oggi vengono trascurate». L'evento è stato caratterizzato da una serie di iniziative, durante le quali è stato presentato anche il libro, scritto da Angela Fiore, “Oltre le Grate” un viaggio storico-musicale nella Napoli del 600, edito da Turchini Edizioni. La giornata è stata accompagnata dalla musica di due giovani studenti del Conservatorio, Francesco di Costanzo e Simone Cipriano. «In un momento come questo – dichiara il vicepresidente nazionale di Federconsumatori, Rita Battaglia le fasce deboli dei cittadini pagano lo sfacelo della sanità. Il diritto alla salute dev’essere per tutti un diritto imprescindibile. Lo sportello raccoglie le segnalazioni degli utenti – continua Rita Battaglia – e interviene legalmente nelle Asl e negli ospedali che presentano delle anomalie, come le liste di attesa troppo lunghe, gli episodi di malasanità o i casi di prestazioni non appropriate, che allungano i tempi di guarigione del paziente e moltiplicano i costi». Da parte della Federconsumatori Campania anche un appello, rivolto a tutta la cittadinanza, ai medici, ai professionisti e a tutti quelli che intendono contrastare la piaga della malasanità. «Lo sportello sarà aperto a tutti – ha affermato Rosario Stornaiuolo, presidente della Federconsumatori Campania - Chiediamo un apporto, un aiuto tecnico, pratico e volontario ai medici di tutta la nostra regione, ai tanti professionisti della salute per darci una mano e rendere efficace un'azione sul territorio che contrasti la piaga dilagante della cattiva sanità. Tagliare sulla sanità pubblica – prosegue Stornaiuolo – è la chiara volontà di favorire ancora una volta il privato, di agevolare le grandi cliniche private. Meglio che la sanità sia quanto più lontana possibile dalla politica».

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©