Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Al via la sperimentazione in Campania per sicurezza delle ferrovie contro i terremoti


Al via la sperimentazione in Campania per sicurezza delle ferrovie contro i terremoti
16/09/2011, 13:09

il prossimo 20 settembre si terrà all'Hotel Royal Continental di Napoli il kick off meeting del progetto europeo REAKT: durante la tre giorni (20-21-22 settembre) sarà presentato il progetto europeo di cui è capofila l'Italia (in particolare Napoli). Si tratta di un progetto che riguarda i terremoti e la riduzione del rischio sismico: in particolare, durante i 3 anni della sua durata si realizzerà anche una sperimentazione di EARLY WARNING ferroviario, su un tratto della CIRCUMVESUVIANA (il tratto NOLA-BAIANO).
L'early warning è una metodologia che consente di sapere con una decina di secondi di anticipo che stanno per arrivare onde sismiche distruttive. In questo modo, per esempio, i treni si fermano automaticamente, e in Giappone questa procedura (che è già applicata per legge) ha permesso di salvare molte vite durante l'ultimo terremoto.
In ITALIA è la prima volta che viene portata avanti una sperimentazione di questo genere.


Al progetto partecipano (per l'Italia) il centro di competenza Amra (Analisi e Monitoraggio Rischio Ambientale), Università Federico II di Napoli e dalla Protezione Civile; riunisce 23 partner scientifici europei provenienti da 15 paesi ed è coordinato dall'Amra.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©