Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Disastro alle porte, 600mila litri di carburante a rischio

Alaska, si impiglia trivellatrice, rischio ambientale


Alaska, si impiglia trivellatrice, rischio ambientale
02/01/2013, 21:31

NEW YORK - Si rischia un disastro ecologico in Alaska, dove una nave specializzata nelle trivellazioni petrolifere con quasi 600mila litri di carburante a bordo si è incagliata a causa del forte maltempo. Lo affermano la Shell, proprietaria della nave, e le autorità portuali. La nave, chiamata Kulluk, si è arenata a largo dell'isola di Kodiak, hanno specificato le autorità durante una conferenza stampa. L’equipaggio di 18 persone è stato evacuato, e al momento non ci sono notizie di danni gravi o di perdite di carburante in mare, anche se le autorità non escludono questa possibilità: “Siamo pronti ad affrontare anche questa evenienza”, ha affermato la Guardia Costiera, secondo cui il mare con onde alte 12 metri e il vento a 100 chilometri orari hanno causato l'incidente.

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©