Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Si ipotizzano motivi legati allo spaccio di droga

Albanese ucciso nel Casertano, si indaga tra i connazionali


Albanese ucciso nel Casertano, si indaga tra i connazionali
19/08/2009, 13:08

Un immigrato albanese di 27 anni, Malay Xhevair, con numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio e spaccio di sostanze stupefacenti, e' stato trovato agonizzante nelle prime ore di oggi da una pattuglia di carabinieri, sul ciglio della statale 7 bis, tra Capua e S.Tammaro, nel casertano. L'uomo, che presentava una profonda ferita da punta e taglio al fianco sinistro, e' stato soccorso da una squadra del 118 ed e' morto mezz'ora dopo il ricovero nella sala di rianimazione dell'Ospedale di Caserta. I carabinieri stanno indagando per identificare l'accoltellatore e anche per accertare la vera identita' della vittima, perche' fermato piu' volte da polizia e carabinieri l'uomo ha sempre fornito generalita' diverse. Secondo gli investigatori l'immigrato sarebbe stato accoltellato nel corso di una lite con altri connazionali, verosimilmente per motivi legati allo spaccio di droga. Sono in corso accertamenti e rilievi su un'utilitaria trovata accanto al corpo dell'albanese, intestata ad un suo connazionale residente in un comune del napoletano. Le indagini sull'omicidio dell'uomo, il cui cadavere e' stato portato nell'Istituto di Medicina Legale dell'ospedale di Caserta, sono coordinate dalla Procura della Repubblica di S.Maria Capua Vetere.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©