Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

De Vincenti:Urge una società capace di gestire il futuro

Alcoa, continua la protesta. Malore per un operaio


Alcoa, continua la protesta. Malore per un operaio
06/09/2012, 15:08

PORTOVESME- La protesta non si arresta, trascorsa un’altra notte a 70 metri di altezza allo stabilimento di Portovesme, gli operai non demordono.

Secondo quanto riferito dai sindacati, uno dei tre operai, che stava protestando sul silos, ha avuto un malore.

Dopo le dovute visite mediche sembra che le condizioni non siano delle migliori, lo stress e la disperazione hanno raggiunto il limite.

Intanto, forse, qualcosa si muove. C’è in ballo Glencore e anche la Klesh, ma il sottosegretario allo Sviluppo economico De Vincenti dichiara: “Dobbiamo trovare una società che sia in grado di garantire il futuro dello stabilimento”.

De Vincenti, inoltre, ha chiarito: “Al momento la Glencore ha manifestato il suo interesse con una lettera al governo, ma non ad Alcoa come va fatto perché si tratta di una trattativa tra privati. Il governo ha ribadito la disponibilità a fornire un prezzo dell'energia tra 35-37 euro a megawatt per almeno tre anni e la Regione Sardegna ha confermato il suo investimento per le infrastrutture. Abbiamo garantito anche l'intervento con la cassa integrazione per parte del personale in esubero''.

Ha terminato affermando che si sta lavorando affinché per la Alcoa si arrivi presto ad una fase conclusiva.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©