Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La risposta definitiva entro il cinque settembre

Alcoa, Glencore conferma interessamento


Alcoa, Glencore conferma interessamento
31/08/2012, 16:00

ROMA –L’incontro, organizzato per discutere della vertenza Alcoa, tra i vertici della società Glencore ed il Governo è terminato da poco. La multinazionale svizzera ha confermato l'interesse a subentrare ad Alcoa nell'impianto sardo, ma non ha al momento presentato alcun impegno scritto. E’ stata, anzi, chiesta una settimana di tempo per esaminare meglio tutto il caso: nello specifico si vogliono considerare le condizioni di contesto, come costo dell'energia, condizioni infrastrutturali e ambientali.

Soddisfazione è stata espressa dal ministero dello Sviluppo economico, che parla di un incontro costruttivo rassicurando sia i dipendenti dell'Alcoa che quelli dell'indotto. “I lavoratori saranno tutelati con appositi ammortizzatori sociali. Governo e Regione  - fa sapere il ministero -  hanno concordato le modalità per mettere in sicurezza i dipendenti. In particolare hanno confermato gli accordi del 27 marzo e dell'11 aprile in materia di cassa integrazione straordinaria”.

Ora, l’appuntamento con la multinazionale svizzera, è stato fissato il 5 settembre e sarà preceduto da un tavolo tecnico tra governo e Regione.

E intanto continua l’agitazione dei lavoratori che temono di perdere il proprio lavoro. A Portovesme, un ragazzo che lavorava ad Alcoa di 26 anni padre di un bimbo di sei mesi, quando ha saputo del mancato rinnovo del proprio contratto, è salito su un silos dei forni di cottura all'interno dello stabilimento a circa60 metrida terra per protestare. L'azienda ha, immediatamente, allertato le forze dell'ordine. Sul posto sono giunti anche i vigili del fuoco.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©