Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sindaco accoglie risultato del referendum online

Alemanno: “ Dal primo luglio Roma fuori da Equitalia”


Alemanno: “ Dal primo luglio Roma fuori da Equitalia”
02/05/2013, 20:10

ROMA - "Oggi, in giunta, votiamo la delibera con la quale dal primo luglio facciamo uscire Roma da Equitalia". Lo dichiara il primo cittadino di Roma Gianni Alemanno, accettando il risultato del referendum on line con cui si chiedeva ai cittadini romani se preferissero una riscossione coatta dei tributi tramite un soggetto individuato con gara pubblica o internalizzando. Con il nuovo metodo di riscossione, ha spiegato Alemanno, "facciamo in modo che venga fatta con criteri di intelligenza, con criteri di economicità: vogliamo far pagare tutte le persone che possono e non quelli che per pagare le nostre tasse vanno sul lastrico o chiudono le imprese".
Alemanno ha annunciato l’uscita – a partire dal 1° luglio – della Capitale da Equitalia, al termine di un tour elettorale a Ostia, anticipando in questo modo la vittoria del Sì al referendum lanciato la scorsa settimana sul portale web di Roma Capitale. Dal primo luglio, infatti, una legge nazionale prevede che tutti i Comuni d'Italia potranno decidere se confermare l'utilizzo del sistema Equitalia per la riscossione dei propri tributi oppure avvalersi di società locali.
A sostituire il lavoro di Equitalia sarà la società AequaRoma.

 

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©