Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

ALEMANNO: "LE BESTIE NON MERITANO PERDONO"


ALEMANNO: 'LE BESTIE NON MERITANO PERDONO'
26/08/2008, 18:08

"Basta vedere quello che hanno fatto a quelle due persone per poterli considerare delle bestie". Lo ha detto il sindaco di Roma Gianni Alemanno nel pomeriggio, durante un sopralluogo a Ponte Galeria, riferendosi ai due pastori romeni che hanno violentato la turista olandese, picchiata e rapinata insieme al marito venerdì notte proprio nel luogo dove si è recato oggi. "Sono bestie che non meritano perdono", ha aggiunto il sindaco, rispondendo ad una domanda di un giornalista sul fatto che i due romeni si sarebbero pentiti.
"Attendiamo i risultati del censimento che è stato fatto dal prefetto Mosca sui nomadi; sono favorevole ad estendere questo censimento a tutti i senza fissa dimora e a coloro che vivono ai margini della legalità", ha detto il sindaco di Roma durante un sopralluogo. "Perché non si tratta di un censimento etnico - ha aggiunto - ma di tutti coloro che non hanno fissa dimora e che vivono ai margini della legalità a prescindere da chi sono, da dove provengono e a quale nazionalità appartengono".
Alemanno, dopo il sopralluogo nell'area dove è avvenuta l'aggressione ai due turisti olandesi, si è recato all'ospedale San Camillo per fare visita ai due coniugi. Il sindaco è stato accompagnato dal direttore sanitario Fulvio Forino al reparto di ortogeriatria al secondo piano del nosocomio e dal presidente della commissione sicurezza di Roma, Luigi Santori, dove i due turisti sono ricoverati.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©