Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il rito abbreviato è fissato per il 30 marzo

Alfredo Romeo scarcerato, revocati i domiciliari per gli altri 5


Alfredo Romeo scarcerato, revocati i domiciliari per gli altri 5
06/03/2009, 18:03

Il gup Enrico Campoli, motivando la sentenza con un documento di cinque pagine, ha deciso la scarcerazione di Alfredo Romeo, unico degli imputati ancora in carcere. L’imprenditore, che era detenuto a Poggioreale dal 17 dicembre, è stato rilasciato perché sono venute meno le esigenze di custodia cautelare in carcere in quanto all’imprenditore sono stati sequestrati i conti e le attività. Il giudice ha valutato anche l’incensuratezza dell’imputato, oltre all’impossibilità di fuga e della reiterazione del reato. Tra poche ore Romeo potrà ritornare nella sua casa di Posillipo.

Ma l’imprenditore non è l’unico dei coinvolti nell’inchiesta Global Service che riassapora la libertà. Sono infatti cessare le esigenze cautelari anche per gli altri imputati che si trovavano agli arresti domiciliari. Sono stati scarcerati l’ex assessore comunale Giuseppe Gambale, l’ex provveditore alle opere pubbliche della Campania e del Molise Mario Mautone, i due collaboratori di Romeo, Paola Grittani e Guido Russo, e il tenente colonnello della Guardia di Finanza Vincenzo Mazzucco. Per tutti i pm avevano espresso parere contrario alla revoca della misura cautelare.

Francesco Carotenuto, legale di Alfredo Romeo insieme all’avvocato Bruno Von Arx, ha comunicato all’imprenditore la notizia della scarcerazione. Romeo è stato in silenzio, poi ha detto: “Ora dobbiamo cominciare a studiare”. La giustizia, infatti, non ha fatto ancora il suo corso: per dodici degli imputati, tra i quali appunto l’imprenditore, è stato fissato il processo con rito abbreviato per il 30 marzo prossimo.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©