Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Avrebbe ceduto senza motivo slot pregiati

Alitalia-Etihad: indagine per bancarotta fraudolenta


Alitalia-Etihad: indagine per bancarotta fraudolenta
23/05/2018, 10:10

CIVITAVECCHIA - La Procura di Civitavecchia ha deciso di aprire una indagine per bancarotta fraudolenta nei confronti della gestione di Alitalia affidata ad Etihad. Il sospetto è che il comportamento degli amministratori della compagnia mediorientale abbia danneggiato al società italiana. In particolare la vendita di alcuni slot pregiati proprio ad Etihad a prezzi stracciati e la gestione dei punti millemiglia della compagnia italiana. 

Tutto nasce dall'esame della documentazione contabile della compagnia di bandiera italiana, dopo la dichiarazione di insolvenza emessa dal Tribunale di Civitavecchia, responsabile territorialmente dato che l'aeroporto di Fiumiciino è nel comprensorio di quel Tribunale. In particolare la Guardia di Finanza ha puntato gli occhi sull'inizio del 2017, quando sono stati bruciati 100 milioni di euro in soli due mesi. Una serie di fatti che rende la vicenda sospetta e ha spinto la Procura di Civitavecchia ad aprire una inchiesta per verificare eventuali illiceità. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©