Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Durante la fiera che si svolgerà dall'11 al 13 aprile

Alla Mostra d'Oltremare il Premio Nino Alfano e EnergyMed

I bandi di concorso scadono il 10 e il 20 marzo

Alla Mostra d'Oltremare il Premio Nino Alfano e EnergyMed
28/02/2013, 12:31

NAPOLI – In occasione della sesta edizione di EnergyMed, che si svolgerà dall’11 al 13 aprile2013 alla Mostra d’Oltremare di Napoli, l’ANEA – Agenzia Napoletana per l’Energia e l’Ambiente – presenta i bandi di concorso per il Premio Nino Alfano e per il Premio EnergyMed, con scadenze rispettivamente il 10 e il 20 marzo prossimi.  Il primo bando attribuirà premi del valore di 1.000 euro per ciascuna delle sezioni in cui si compone, mentre il secondo assegnerà 1.000 euro in beni strumentali e uno spazio espositivo per la tre giorni dedicata  alle Fonti Rinnovabili e l’Efficienza Energetica nel Mediterraneo.
Il Premio Nino Alfano, alla sua quinta edizione e intitolato al professore ordinario di Fisica Tecnica all’Università di Napoli “Federico II” e primo Presidente del Comitato Tecnico-Scientifico dell’Agenzia, è suddiviso in due sezioni. La prima  riservata alle tesi di laurea magistrale, specialistica o quinquennale - in ingegneria o architettura - discusse nel 2011-2012 sul tema della qualità ambientale e del risparmio energetico; mentre la seconda, riservata alle aziende che hanno eseguito progetti esecutivi di riqualificazione energetica di edifici per l’istruzione, nel biennio 2010-2012.
Il Premio EnergyMed 2013 è invece rivolto alle imprese che, nel periodo 2009-2012, abbiano realizzato e collaudato un progetto indirizzato alle Pubbliche Amministrazioni, attraverso la formula del finanziamento tramite terzi (FTT). Lo scopo è quello di contribuire alla diffusione di questo strumento attraverso il quale, in tempo di Spending Review, realizzare in tempi brevi e in assenza di risorse finanziarie, interventi di riqualificazione energetica.
Tutte le tesi ed i progetti saranno sottoposti al giudizio tecnico della Commissione Giudicatrice,  costituita dal Comitato Tecnico-Scientifico di ANEA. I criteri di valutazione per l’assegnazione dei Premi saranno fondati sulla validità e sul rigore dell’approccio adottato, nonché sulla innovazione e sull’applicabilità reale dei risultati ottenuti.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©