Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Verifiche effettuate ma nessun ordigno trovato

Allarme bomba su areo di Berlusconi ma è tutto falso


Allarme bomba su areo di Berlusconi ma è tutto falso
13/03/2010, 16:03

ROMA - Un falso allarme bomba sull'aereo che doveva portare Silvio Berlusconi da Roma a Milano ha costretto il Premier a cambiare volo per ragioni di sicurezza. Alle 9:30 di questa mattina era stata ascoltata infatti una comunicazione su una frequenza di servizio dell'aeroporto di Ciampino. La comunicazione era chiara ed inequivocabile: sull veivolo del Cavaliere c'era una bomba.
Alle 15:30 circa una comunicato della Presidenza del Consiglio ha reso nota la segnalazione e sono subito scattati i controlli sull'aereo. Controlli che però non hanno riscontrato nessun ordigno. Quella del presunto attentato bombarolo appare come un' incredibile coincidenza che ricorda quell'oramai famoso 5 dicembre, quando, in corrispondenza del No-B Day, arrivò la notizia dell'arresto di due super latitanti; bloccati rispettivamente a Milano (Gaetano Fidanzati) e a Palermo (Giovanni Nicchi). La notizia odierna, infatti, coincide proprio con la manifestazione organizzata dall'opposizione nella città capitolina.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©