Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Le mamme vulcaniche chiedono spiegazioni sul fenomeno

Allarme "gas" a Cava Sari


.

Allarme 'gas' a Cava Sari
15/06/2011, 16:06

BOSCOREALE - C’è un nuovo, massiccio allarme a Boscoreale, un sospetto che se dovesse essere confermato aprirebbe nuovi scenari molto più preoccupanti rispetto a quelli già esistenti. Le mamme vulcaniche infatti sono di nuovo sul piede di guerra per due episodi in particolare che si sono verificati, il 3 giugno e domenica scorsa. Alcune persone infatti hanno segnalato che in quelle giornate dalla Cava Sari hanno visto sprigionarsi dei "gas" che avevano un odore diverso dalle altre volte, inoltre quel fumo che si è diffuso ha provocato intossicazioni allo stomaco e forti fastidi agli occhi a bambini ed adulti. Le risposte offerte però non convincono il comitato, infatti è stato detto che questo era successo a causa di un guasto avvenuto all’interno della Cava, “ma – quello che si chiedono le mamme vulcaniche – se questa spiegazione può essere vera per la prima volta come si spiega che sia avvenuto una seconda volta"? Luisa Lettieri vice presidente del movimento, a nome della mamme vulcaniche, chiede l’intervento della Regione, della Provincia affinché al più presto arrivino chiarimenti su questo fenomeno, “anche perché – afferma – uno studio ha confermato che in questa zona sono in aumento casi di tumori, leucemia e problemi alla tiroide e noi abbiamo paura per i nostri figli. Noi non ci fermeremo, andremo avanti finché qualcuno non troverà una soluzione, vera e definitiva a questo problema".

 

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©