Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La giovane, di origini romene, è in ospedale

Allarme sanitario in Veneto, trovata prostituta affetta da Tbc

Oltre 400 casi della malattia in un anno

Allarme sanitario in Veneto, trovata prostituta affetta da Tbc
18/04/2011, 17:04

MESTRE - Sta destando preoccupazione il caso di una prostituta romena attualmente ricoverata in ospedale con una tubercolosi fortemente contagiosa. La lucciola, 22 anni, operava nella zona compresa tra Mestre e Treviso. Adesso l’assessore regionale alla sanità del veneto, Luca Coletto, ha lanciato un appello affinchè vengano svolti i necessari controlli e garantendo “totale riservatezza” agli eventuali clienti che decidessero di effettuare un check up. “La Tbc è malattia fortunatamente curabile ma anche assai contagiosa” – ha aggiunto l’assessore –“Se qualcuno l’avesse contratta non sarà perciò difficile curarla, ma bisogna rivolgersi ai medici, anche per evitare o restringere al massimo le possibilità di contagio verso terze persone”.
In un anno in Veneto sono stati registrati circa 400 casi di tubercolosi. La Tbc è una malattia che si trasmette per via aerea, attraverso starnuti o tosse. I sintomi principali sono: febbre, tosse, perdita di peso, stanchezza diffusa e sudorazione notturna.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©