Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Alluvione Atrani: una anche 56 anni fa, provocò 300 morti


Alluvione Atrani: una anche 56 anni fa, provocò 300 morti
11/09/2010, 10:09


ATRANI (Sa) - Sono trascorsi "inutilmente" 56 anni da quando Atrani è stata colpita dalla violenta alluvione che investì la costiera amalfitana e Salerno, provocando 300 morti: per questo i geologi della Campania si sono offerti di dare vita ad una task-force "per monitorare il territorio e il post-evento ad Atrani", rileva in una nota il vicepresidente dell'Ordine dei geologi della Campania, Francesco Peduto. La proposta, prosegue Peduto, è stata ufficializzata "per le vie brevi ad alcune delle autorità preposte". Atrani, rileva il geologo, "é uno dei comuni interessato dalla tragica alluvione del 1954 che colpì la costiera Amalfitana e Salerno con oltre 300 morti" e "la dinamica di quanto accaduto nelle ultime ore è identica a quella del 1954". Di conseguenza, prosegue la nota, "é grave che si siano ancora avute tragedie di questo tipo", "dopo le leggi che avrebbero dovuto sancire un diverso approccio culturale al problema del dissesto idrogeologico, mettendo in primo piano la prevenzione e gli interventi non strutturali". Come è possibile, si chiede infine Peduto, che "il presidio territoriale, che è stato attivo a Sarno ed in quei paesi colpiti dalle frane del 1998, sia stato messo nel cassetto e non venga esteso agli altri comuni compreso Atrani dove si possono avere, come si sono avuti , eventi alluvionali di questo tipo".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©