Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Si cercano i dispersi

Alluvione in Liguria, oggi quarto giorno di scavi


Alluvione in Liguria, oggi quarto giorno di scavi
29/10/2011, 09:10

 LA SPEZIA  - Sciolte le campane della chiesa a Borghetto Vara.  Non si suonavano da martedì scorso, giorno in cui il centro dello Spezzino  è stato colpito dalla violenta alluvione. Le campane    hanno suonato alle 7,30 in punto. Un segnale che 'apre' il quarto  giorno di scavi tra Borghetto Vara, Brugnato, Monterosso e Vernazza per cercare i dispersi.  Intanto è scattata una corsa contro il tempo: anche oggi sulla zona alluvionata brilla il sole, ma le previsioni per i prossimi giorni annunciano una perturbazione che potrebbe portare pioggia e comprensibilmente questo preoccupa i soccorritori e i volontari che stanno cercando di liberare dal fango i paesi piu’ colpiti . Ieri si è deciso di non evacuare Vernazza che resta ancora raggiungibile solo dal mare e via ferrovia e ci sono ancora frazioni della Val di Vara, tra cui Rocchetta Vara, che sono completamente isolate e raggiungibili solo in elicottero. Ci sono in molte frazioni ancora problemi per ripristinare la fornitura del gas, mentre risolti ieri quelli relativi all’energia elettrica e alla rete telefonica. Anche se la situazione migliora sotto il punto di vista dei collegamenti con la ferrovia e le autostrade A12 e A15 sono state riaperte, resta interrotta una ventina di strade provinciali. Da ieri si puo’ nuovamente transitare per Monterosso. Il procuratore capo reggente di La Spezia Maurizio Caporuscio, intanto, ha avviato un’indagine conoscitiva, ha sorvolato con un elicottero della Guardia di Finanza le zone colpite e ha evidenziato che si tratta al momento di una disgrazia procurata da una serie di concause naturali non ascrivibili all’uomo.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©