Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Si attende l'ok dei lavoratori

Almaviva, raggiunto accordo tra azienda e sindacati -video


.

Almaviva, raggiunto accordo tra azienda e sindacati -video
17/02/2017, 10:42

NAPOLI-  La Questione Almaviva rientra nel vivo, a poco meno di un mese e mezzo dalla chiusura dell’accordo provvisorio siglato lo scorso 22 dicembre. L’intesa sembra più vicina. La data ultima per riuscire a trovare un accordo tra l’azienda e i sindacati è fissata al 31 marzo prossimo.

La preoccupazione sulla possibile chiusura della sede di Napoli è ancora presente tra gli 845 lavoratori, ma durante la riunione di ieri al Ministero dello Sviluppo Economico sembra essersi raggiunta un’intesa utile a rilanciare lo stabilimento di via Brin. Nulla di definitivo però, in quanto l’ipotesi di accordo tra i contendenti dovrà essere sottoposta al giudizio dei lavoratori.

Tra le ipotesi venute fuori al tavolo del Ministero dello Sviluppo Economico, c’è anzitutto un pacchetto di interventi sul Tfr dei dipendenti e sugli scatti di anzianità. Questa sembra essere una soluzione utile per venire incontro alle esigenze della stessa azienda, almeno secondo l’auspicio delle organizzazioni sindacali. L’ipotesi emersa dal tavolo di ieri sembra quindi mettere tutti d’accordo, con una formula inedita per Almaviva, ma adesso toccherà alle assemblee dei lavoratori dare l’ok definitivo tra martedì e mercoledì prossimi.

Il segretario della UilCom Campania Massimo Taglialatela afferma: “siamo giunti ad un’ipotesi di accordo nel pieno rispetto di quanto sottoscritto il 21 dicembre scorso, ovvero sugli interventi del costo del lavoro, che hanno l’impianto dell’anticipo e della restituzione ai lavoratori nel medio e lungo termine, cioè si interverrà su alcune voci del costo del lavoro, che poi saranno restituite in funzione del buon andamento della sede di Napoli. L’ultima parola sarà data ai lavoratori, prima faremo assemblee in azienda, poi un referendum”.

Commenta Stampa
di Marta D'Emilio
Riproduzione riservata ©