Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Intanto le temperature scendono sotto i 10 gradi

Altre tre scosse a L'Aquila, allestite quattro tendopoli


Altre tre scosse a L'Aquila, allestite quattro tendopoli
02/09/2010, 10:09

L'AQUILA - Continua in Abruzzo a tremare la terra, per le numerose scosse che si susseguono. Si tratta di scosse di piccola entità (questa notte ci sono state tre scosse ma tutte di entità compresa tra il grado 2 e il grado 2,1 della scala Richter), ma quello che preoccupa è la presenza dello sciame sismico, così simile a quello che ha preceduto il terremoto del 6 aprile 2009. Gli abitanti della zona hanno paura (e come dar loro torto?) e sono sempre di più le persone che per prudenza passano la notte in macchina. Ad aumentare la paura, le previsioni del tecnico Giampaolo Giuliani, che ha preannunciato la possibilità di un terremoto di potenza superiore ai 3 gradi della scala Richter nella zona dei monti Reatini.
Per questo il governatore della Regione, Gianni Chiodi, ha deciso di allestire quattro tendopoli, affidate alla cura dei volontari della Protezione Civile, per coloro che hanno troppa paura per dormire ancora nelle loro case. Inoltre ha promesso di mandare i tecnici a controllare se queste scosse hanno aumentatao i danni alle strutture portanti degli edifici.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©