Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Altri due arresti per il soldato ucciso a Londra


Altri due arresti per il soldato ucciso a Londra
23/05/2013, 21:28

Londra - Altre due persone arrestate per l'omicidio del militare Drummer Lee Rigby, 25enne di Manchester in servizio presso il secondo battaglione del Royal Regiment of fusiliers a Londra. Si tratta di un uomo e una donna entrambi di 29 anni che sono in custodia presso un commissariato nella zona sud di Londra e sul cui capo pende l’accusa di cospirazione per omicidio. Si trovano, invece, ancora in ospedale gli esecutori del massacro, feriti e catturati ieri sul posto.  Uno di loro versa in condizioni più gravi. Al momento l’identificazione certa riguarda Michael Olumide Adebolajo, l’uomo che un video ha mostrato con in mano la mannaia ancora insanguinata.  Intanto nella capitale del Regno Unito cresce la tensione: pattugliano il territorio 1200 agenti in più, mentre la zona intorno  alla caserma Royal Artillery di Woolwich, dove è avvenuto l’omicidio, è presidiata da decine di soldati armati che hanno bloccato le strade. Le misure di sicurezza per prevenire il rischio di emulazione, che interessano anche basi militari della capitale “ rimarranno in vigore – assicurano le autorità – per tutto il tempo necessario ”. Sebbene il livello di sicurezza stabilito dal governo nella riunione del comitato di emergenza Cobra non sia variato, la situazione è preoccupante, anche tenendo conto che Londra si prepara ad ospitare, sabato, la finale di Champions League allo stadio di Wembley.

Commenta Stampa
di Christian Gemei
Riproduzione riservata ©