Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il progetto ha il patrocinio del Comune di Napoli

“Altri Luoghi”, a Napoli il primo consultorio per transessuali


.

“Altri Luoghi”, a Napoli il primo consultorio per transessuali
14/12/2011, 15:12

NAPOLI - Nasce a Napoli “Altri Luoghi”, il primo consultorio del Sud per la tutela della salute e dei diritti delle persone transessuali. Il progetto è rivolto per lo più alle persone transessuali non autosufficienti, a quelle anziane o malate e a quelle che non hanno un sostegno né da amici né dalla famiglia. 
L’iniziativa è stata realizzata dalla cooperativa sociale Dedalus, che con il sostegno della Fondazione con il Sud e la collaborazione dell’Università di Napoli Federico II, l’Asl Napoli 1 centro e una rete di associazioni (Federconsumatori, il Movimento di Identità transessuale e Associazioe Trans Napoli), ha voluto fortemente tendere una mano a quanti spesso sono messi ai margini della società.
Il progetto ha il patrocino del Comune di Napoli.

Il consultorio mette assieme una serie di servizi sul territorio: informazione, prevenzione sociosanitaria, orientamento, tutela legale, sostegno all’inserimento nel mondo del lavoro.

Altri Luoghi, prevede anche l’apertura di una casa di accoglienza temporanea per persone transessualità in stato di bisogno.

Per la realizzazione del progetto, oltre al consultorio nascerà anche uno sportello legale amministrativo presso la sede di Federcosumatori in via Toledo e uno sportello sanitario in Coro Arnaldo Lucci presso il dipartimento materno infantile dell’Asl Napoli 1.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©