Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

AMANDA KNOX, UN'ATTRICE RECLUSA


AMANDA KNOX, UN'ATTRICE RECLUSA
11/12/2008, 13:12

Delitto di Perugia: Amanda e Raffaele attendono la sentenza, Rudy Guede è già in carcere perché processato con rito abbreviato, la povera Meredith non ha avuto ancora giustizia e intanto l'Italia, il Paese delle mille possibilità, non esita a concederne una a colei che, da Aldo Grasso, è stata eletta "personaggio televisivo" dell'anno: Amanda Knox.

Da reclusa dietro le sbarre ad attrice.

La giovane americana, infatti, accusata di aver ammazzato e brutalmente violentato, insieme al fidanzato Raffaele Sollecito, la coinquilina Meredith, ha partecipato alle  riprese di un film di Caludio Carini dal titolo "L'ultima città", avente come tema centrale il desiderio della fuga. La pellicola avrebbe dovuto essere trasmessa in questi giorni a Perugia in occasione del Batik festival ma, tra le polemiche e l'indignazione generale, la sua programmazione è stata sospesa.

Interamente girato nel carcere di Capanne, con un budget tra i 10 e i 15imila euro, finanziato dalla Regione Umbria, Amanda Knox ha recitato testi di Pessoa, Calderón de la Barca, interpretato in italiano, Rimbaud e Shakespeare. Come attrice se l’è cavata bene, ha dichiarato il regista, Claudio Carini: «Si è offerta lei, a settembre, e abbiamo subito cominciato a girare. Amanda è stata diligente, disciplinata, brava. Si è impegnata molto, come le altre del resto».

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.