Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Mossa di Palazzo San Giacomo per aggirare la burocrazia

America's Cup, il Comune vira sui pontili galleggianti


.

America's Cup, il Comune vira sui pontili galleggianti
07/01/2012, 11:01

Mossa da giocatore di scacchi da parte del Comune di Napoli, che riesce a trovare una scorciatoia per assicurare il regolare svolgimento delle World Series della Coppa America senza intoppi burocratici. Dopo le rivelazioni della Soprintendenza sui silenzi delll’amministrazione de Magistris in merito alle autorizzazioni, ecco la strategia di Palazzo San Giacomo per aggirare permessi, veti e soprattutto burocrazia. La carta nella manica è rappresentata dalle opere rimovibili, ovvero i pontili galleggianti ed altre piattaforme che però devono essere eseguiti secondo gli standard rigidi avanzati dagli statunitensi. Utili per non chiedere la modifica di beni paesaggistici vincolati e soprattutto per accelerare i tempi di realizzazione della piattaforma per le regate.
“Il progetto non è ancora stato chiuso — precisa l’assessore all’Urbanistica Luigi De Falco — Contiamo di farlo per martedì. E, poi, il vero passaggio tecnico importante sarà quello dalla commissione Edilizia, che si è insediata il 5 gennaio”. Sui tempi stretti De Falco è ottimista: “Sarà una corsa contro il tempo, ma questo lo sapevamo, stiamo lavorando senza sosta e con grandissima attenzione proprio per snellire le procedure e velocizzare i tempi”. Ciononostante, il Comune secondo De Falco vuole lavorare in squadra. “Martedì – assicura l’assessore – verrà approvato il progetto, giovedì verrà presentato alla commissione Edilizia e poi sarà sul tavolo del soprintendente”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©