Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Anche il Tg1 Economia si è occupato delle nostre inchieste

America's Cup: la Julie chiama, l'Europa risponde


.

America's Cup: la Julie chiama, l'Europa risponde
20/08/2013, 11:38

NAPOLI - La Coppa America partenopea torna sotto i riflettori internazionali grazie alle inchieste giornalistiche dell'emittente televisiva Julie Italia che ne ha ipotizzato per prima retroscena e risvolti che poi hanno consentito ai giudici di individuare  materiale probatorio per le indagini della procura della Repubblica prima, della Corte dei Conti dopo e addirittura quella del Parlamento europeo con il commissario Hahn infuriato per i milioni di euro buttati al vento e paragonati ai soldi spesi per il famoso concerto di Elton Jhon. Sui servizi giornalistici della Julie anche il pezzo di Marina Nalesso, andato in onda nell'ambito del TG1 Economia di oggi, nel quale partendo proprio dalla ricostruzione dettagliata dell'evento e delle persone coinvolte nella maxi inchiesta congiunta, è stato possibile dare al Ue il 'la' per bandire ogni altra forma di spreco di denaro pubblico, ed in questo caso di fondi europei che potrebbero invece servire a dare ossigeno a tante aziende che boccheggiano in questo periodo di tremenda recessione, fungendo almeno da freno a licenziamenti e fallimenti, che restano la vera vergogna della politica regionale.  Precettate dunque Regione, Provincia e Comune di Napoli sui 'big events', su quelle "puttanate" così come definita l'America's Cup da uno dei suoi deus ex machina, che servirebbero solo ad intercettare fondi da ridistribuire più o meno equamente tra amici ed amici degli amici senza alcun riferimento a concorsi, pubbliche gare, o almeno liste di pubblico dominio nelle quali campeggino in cubitale gli assegnatari dei vari servizi.  Se è la verità il bene ultimo e supremo sul quale si può ricostruire una politica fatta di menzogne e di miseria ad orologeria, allora noi della Julie continueremo nel nostro lavoro di informare nel rispetto non solo della deontologia in quanto tale, ma soprattutto alla luce di quei piccoli grandi soprusi che contribuiscono a rendere misera l'esistenza di molti.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©