Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I due, compagni di scuola, si erano ritrovati sul Web

Amici su Facebook si aggrediscono nella realtà


Amici su Facebook si aggrediscono nella realtà
02/12/2010, 19:12

MESSINA – Botte, regolamento di conti, colluttazioni. Face book, a quanto pare, serve anche a questo. Il social network più famoso al Mondo non è proprio solo “social”: tra i suoi scopi molteplici, c’è anche quello di farsi qualche nemico.
E’ quanto accaduto a Messina a due ragazzi appena maggiorenni: i due, compagni di scuola poi persisi di vista, si erano risentiti grazie al Web. Una chiacchiera oggi ed una domani, la chat del network era il loro confidente quotidiano. Fino a quando qualcosa è andato storto. I ragazzi hanno iniziato ad insultarsi virtualmente, poi si sono dati un appuntamento “reale” per chiarire la faccenda. Al momento dell’incontro, uno dei due ha picchiato furiosamente l’altro: una vera e propria colluttazione, che è finita nel modo peggiore. La vittima, infatti, ancora sanguinante è stata trasportata all’ospedale Papardo di Messina dove è stata sottoposta ad un intervento di rinoplastica per sanare il setto nasale rotto. La prognosi è di 30 giorni. Adesso la Polizia ha denunciato l’ aggressore per lesioni personali.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©

Correlati