Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sotto accusa anche l'utilizzo dei taser

Amnesty International: "In Italia repressione sui migranti e attacco ai diritti umani"


Amnesty International: 'In Italia repressione sui migranti e attacco ai diritti umani'
10/12/2018, 09:38

ROMA - Amnesty International non fa scinti all'Italia, nel suo rapporto: "La situazione dei diritti umani nel mondo. Il 2018 e le prospettive per il 2019". Dice chiaramente che il governo Conte ha puntato su una "gestione repressiva del fenomeno migratorio" e che le autorità italiane stanno facendo di tutto per ostacolare l'arrivo dei disperati che scappano dal loro Paese per salvarsi la vita. Inoltre il dl sicurezza diminuisce il livello di diritti umani garantiti ai migranti e aumenterà il numero di migranti irregolari per le strade. 

Inoltre Amnesty fa presente come sempre più politici italiani usano stereotipi e linguaggi razzisti e xenofobi. A cui si aggiungono gli sgomberi forzati, fatti senza offrire nessuna abitazione alternativa. Nel rapporto si accusa l'Italia anche per la vendita di armi agli Emirati Arabi Uniri e all'Arabia Saudita, che le utilizzano nella guerra contro lo Yemen. E anche per la nuova legge che autorizza l'uso dei taser da parte della polizia. Si tratta di un'arma che provoca grossi danni alla salute di chi viene colpito; e per questo viene ampiamente criticata da Amnesty International

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©