Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Continua la faida tra i clan Marfella-Mele e i Pesce

Ancora sangue a Pianura ucciso il boss Aversano


.

Ancora sangue a Pianura ucciso il boss Aversano
08/08/2013, 12:11

NAPOLI - E' il terzo omicidio in meno di un mese e mezzo a Pianura e continua senza sosta la guerra tra i clan della zona per il controllo degli affari illeciti e del narcotraffico. Questo lo scenario nel quale è maturato l'agguato di camorra a Luigi Aversano, 50 anni, raggiunto da diversi colpi d'arma da fuoco in via Padula, nel quartiere napoletano di Pianura. L'uomo, vittima del commando del clan Pesce che ha inteso rispondere all’omicidio Fochetto,   è deceduto poco dopo all'ospedale San Paolo. Sul posto i Carabinieri della Compagnia di Bagnoli che hanno avviato le indagini del caso. Aversano, elemento di spicco del clan Marfella-Mele, di cui era alla reggenza,  era in sella ad uno scooter quando è stato affrontato da alcuni sconosciuti che hanno aperto il fuoco. L'uomo, che viveva al rione Traiano, non ha avuto scampo. I Carabinieri stanno battendo tutte le piste anche se la più accreditata resta lo scontro tra i clan della zona, ed in particolare tra il sodalizio dei Mele-Marfella e dei Pesce.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©

Correlati