Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Disgrazia a lieto fine grazie al Soccorso Alpino

Ancora un incidente in montagna: sfiorata la tragedia

salvato un 51enni residente a Lubjana

Ancora un incidente in montagna: sfiorata la tragedia
17/04/2011, 21:04

Treviso - Recuperato dai volontari della stazione di Cave del Predil (Tarvisio-Udine) del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico uno sci alpinista sloveno rimasto ferito nei pressi della Forcella Lavina (sopra il lago Superiore di Fusine). L'uomo (J.G. 51 anni residente a Lubjana), stava praticando lo scialpinismo quando e' caduto, procurandosi la sospetta frattura di una spalla. Sul posto sono intervenuti i volontari del Cnsas di Cave guidati dal capo-stazione Renato Palmieri e gli uomini del Soccorso alpino della Guardia di Finanza di Sella Nevea che sono riusciti a recuperare l'uomo. A supporto anche un elicottero della Protezione civile del Fvg che ha trasportato a valle il ferito. Lo sci alpinista, dopo essere stato soccorso, e' stato accompagnato in Slovenia dagli amici che, insieme a lui, erano giunti nel Tarvisiano in Friuli per effettuare l'escursione. L'intervento di recupero e' durato un paio d'ore.

Commenta Stampa
di Antonio Sarracino
Riproduzione riservata ©